Attualità In evidenza

Malamovida, il sindaco: vietata la vendita di bevande in lattina o vetro dopo le ore 22

Il sindaco Valerio Vesprini, in relazione ai recenti episodi di vandalismo nei confronti di beni pubblici e privati e di violenti alterchi sfociati in atti di violenza, emana un’ordinanza contingibile e urgente con efficacia da oggi, 21 giugno.
“Quanto firmato oggi è solo uno dei provvedimenti che ho deciso di adottare di concerto con la Prefettura”, spiega il primo cittadino.
E’ vietata, dalle ore 22 alle 6 del giorno successivo, la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro, lattine o in altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento atto ad offendere o a turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico.
Resta consentita la consumazione delle bevande, anche alcoliche, all’interno dei pubblici esercizi e nelle aree esterne contigue. E’ sempre fatta salva la vendita con consegna a domicilio, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto.
Dalle ore 20 alle 6 del giorno successivo vige inoltre il divieto di detenere qualsiasi genere di contenitore potenzialmente utilizzabile quale strumento atto ad offendere, nelle aree pubbliche o aperte al pubblico.
“Il rischio di fenomeni di disordine, simili a quelli dello scorso fine settimana, possono essere ulteriormente aumentati anche dalla consumazione ‘itinerante’. Sono stati riscontrati potenziali pericoli anche in caso di abbandono e di frantumazione dei contenitori. Oltretutto la vendita per asporto può determinare, o comunque agevolare, assembramenti in particolari orari della giornata nelle strade ed avere ripercussioni sulla circolazione delle persone nel territorio comunale”, conclude Vesprini.

Potrebbe anche interessarti

In evidenza Today

Minorenne e senza fissa dimora fermato alla stazione dalla Polizia: affidato ai servizi sociali

È stato affidato ai servizi sociali del Comune e messo in un centro per minori il 16enne senza fissa dimora
Comune
Attualità In evidenza

Asfalto, ciclabile e arredo verde: corsa contro il tempo per aprire il lungomare sabato

C’è chi sta sistemando le piantine nelle aiuole, chi sta piantando la siepe che separerà la corsia carrabile dall’area ciclo