Dentro la città Today

25 kg di cibo mal conservato scoperto dai Nas in uno chalet, sequestro e sanzione

Nel corso di un’azione congiunta finalizzata al rispetto delle normative sul lavoro, ambientali e di salute pubblica, i carabinieri della Compagnia di Fermo, insieme al personale specializzato del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Ancona, hanno eseguito controlli straordinari a Porto San Giorgio, con l’attenzione rivolta in particolar modo su alcuni ristoranti sull’arenile.

Gieffe

Durante l’attività di verifica, è emerso che presso uno chalet del lungomare di Porto San Giorgio sono state riscontrate gravi violazioni amministrative delle normative igienico-sanitarie, con conseguente irrogazione di una sanzione amministrativa di 3.800 euro e la richiesta di adozione di misure prescrittive da parte dell’Ast competente. Inoltre, il personale del Nucleo Antisofisticazione e Sanità ha rinvenuto nei congelatori della cucina circa 25 chili tra carne, pesce e formaggi, destinati alla consumazione dei clienti, privi delle previste etichette utili alla loro rintracciabilità. Si è provveduto al sequestro degli alimenti segnalando alla autorità giudiziaria il responsabile dello chalet».

«Questa operazione – rimarcano i carabinieri – dimostra l’impegno costante dell’Arma nel garantire il rispetto delle leggi e delle norme volte a tutelare la salute dei cittadini e a preservare l’ambiente. La collaborazione tra diversi reparti specializzati sottolinea l’importanza dell’azione coordinata nel garantire la legalità e il benessere della comunità».

Potrebbe anche interessarti

In evidenza Today

Minorenne e senza fissa dimora fermato alla stazione dalla Polizia: affidato ai servizi sociali

È stato affidato ai servizi sociali del Comune e messo in un centro per minori il 16enne senza fissa dimora
In evidenza Today

Percepivano il reddito di cittadinanza ma non ne avevano diritto, 3 denunce e sequestro preventivo beni

I Carabinieri del Comando provinciale di Fermo, hanno concluso un’attività di info-investigativa nel territorio, avviata nel maggio del 2023 al